...di Mare

 

Utilità

Le cerchi e almeno una ne trovi. Sono piccole. Se non stai attento, ti sfuggono, in quel movimento annoiato che fa il tuo braccio, da destra a sinistra. Sono piccole, perché devono esserlo. Un po’ per vergogna di chi le fa vedere. Un po’ perché più di lì, loro, non possono andare. Molto spesso hanno un titolo che attira, anche se poi in fin dei conti è solo quello che attira. Molto spesso mi servo di loro per scrivere i miei scarabocchi da Pignolaccio. Sto parlando di quelle che io definisco le notizie CSNF. Oggi, sui giornali che ho comprato, di CSNF ce ne sono a manciate.

Primo giornale. Prima CSNF (pagina 2): “Rimosse le mutande al cavallo. Si tinge di giallo la vicenda del cavallo dello scultore Francesco Messina, le cui parti intime erano state coperte martedì con una lastra di ferro saldata in previsione del passaggio di una processione. Ieri le mutande sono state rimosse. Dal comune la conferma di un’inchiesta interna”.

Seconda (pagina 1 della cronaca cittadina): “Crolla un cornicione in via della Torretta. Paura l’altra notte in via della Torretta, dove ha ceduto un pezzo di cornicione che è crollato anche su alcune automobili parcheggiate. Per fortuna in quel momento – era passata la mezzanotte – non c’era nessuno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco”. N.B.: in via della Torretta ci passano quattro macchine all’ora quando c’è la luce del sole. Pensate di notte.

La terza (pagina 27, terza degli Spettacoli e Cultura): “Collina top-model. Ha sfilato in smoking per Laura Biagiotti”. Seguono quattro colonne (un quarto di pagina) per questo articolo. E’ un po’ atipica come notizia CSNF, perché è più lunga (molto più lunga) del solito. L’effetto, però, è lo stesso.

Secondo giornale.

Prima CSNF (pagina 19): “La nipote di Bush arrestata: Non fa la disintossicazione. Noelle Bush, nipote del presidente degli Stati Uniti, è stata arrestata in Florida per aver violato le disposizioni di terapia di disintossicazione da ansiolitici che le era stata imposta dal tribunale. La ragazza, che ha 24 anni ed è figlia del governatore della Florida, Jeb Bush, fratello di George, era stata arrestata in gennaio per aver cercato di procurarsi un ansiolitico senza ricetta e aveva poi ricevuto l’ordine di disintossicarsi. Il governatore Bush che si è ricandidato alle elezioni del prossimo autunno, ha dichiarato che l’intera famiglia è “rattristato” dall’episodio, sottolineando però che le ricadute colpiscono molte persone in terapia disintossicante”. Appunto. E allora a noi di Noelle Bush quanto ce ne può interessare?

Seconda CSNF (pagina 22): “Rubens da record, è di un editore. E’ lord Thomson il nuovo proprietario della “Strage degli innocenti” il quadro di Rubens, venduto all’asta la scorsa settimana da Sotheby’s per quasi 80 milioni di euro. David Thomson, 44 anni, è il presidente della omonima società editoriale proprietaria del “Globe and Mail” di Toronto. Lord Thomson ha immediatamente cambiato cornice al quadro comprandone una da oltre 30mila euro”. Ecco, appunto. Casomai glieli prestavo io.

Terza (pagina 47): “Thornton e la Jolie: divorzio in vista. Angelina Jolie e Billy Bob Thornton, una delle coppie più eccentriche di Hollywood, vivono spearati da mesi. Lo ha rivelato la stessa Jolie al settimanale “US Weekly”. “Non ci vediamo dal 3 giugno e abitiamo in hotel diversi”, ha detto Angelina al settimanale”.

CSNF. Le notizie Chi Se Ne Frega. Esistono anche in tivvù. La classifica vede in testa Studio Aperto che ormai sulle guide televisive lo vogliono definire Intrattenimento; seguono a breve distanza Tg2 e Tg4 che fanno un uso sconsiderato di CSNF. I giornali che compro io tendono a sinistra e quindi le CSNF servono solo a riempire i buchi. Ma il motivo per cui usano le CSNF Studio Aperto, Tg2 e Tg4 è un altro. Quale? Basta aguzzare un po’ la vista. Io vi do gli indizi, voi fatevi le conclusioni.

Primo indizio. Il giorno successivo alle dimissioni del ministro Scajola (che aveva dato del “rompicoglioni” a Marco Biagi) la notizia al Tg2 è andata in onda all’una e venti, cioè dopo notizie come “esodo del week-end” e “prevenzione ai malori estivi” (che sono sempre i soliti servizi di tutti le estati che mettono nella videoteca e poi all’estate dopo “ffff”, ci soffiano sopra e li rimettono alla prima domenica calda di giugno).

Secondo indizio. Il Tg2 non ha dato il men che minimo accenno all’emendamento dell’avvocato forzitaliota Nitto Palma che c’ha provato, su. Voleva l’immunità totale per i deputati e i senatori. Se io rubo vado in galera, se Bertinotti ruba non ci va. (Ho preso ad esempio uno dei miei, così nessuno ha da brontolare). Il Tg2 questa notizia non l’ha data.

Terzo indizio: il direttore del Tg2 (Mauro Mazza) è molto vicino al partito di Alleanza Nazionale.

La conclusione, adesso, è difficile quanto “Unisci i punti” nella Settimana Enigmistica.

Ultima considerazione. I giornali di sinistra li comprano le persone già di sinistra. La televisione la accendiamo tutti. Io, il mio edicolante, mia nonna, le casalinghe e il mio amico Mauro, che sa bene di matematica (e mi rimbecillisce quando mi spiega i teoremi che ha imparato), ma il resto è noia. Mauro, l’altro giorno, mi ha chiesto “Sei andato a vedere D’Alema alla Festa dell’Unità?”.

- No, non mi piace.
- Te non sei di loro?
- No.
- Di cosa sei?
- A enne.
Per poco non ci aveva creduto.

La politica per tante persone (casalinghe, pensionati, operai) la fanno i partiti, che sono squadre, sono appartenenze, colori da difendere. E’ un campionato di calcio senza pallone. E’ un gioco, per loro. E invece la fanno parecchio le persone, la politica, per fortuna.

Poi ci sono anche le persone che fanno politica apposta per una persona sola. Vabbè, ma quelle tanto ci governano, cosa vuoi che sia.

Pignolo 19 luglio 2002 - Diego Pretini

59

...di Mare


Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE

Copyright © ElbaSun