il Pignolo 29

Teste di ca..o

Non so se Elbasun venga visitato e letto anche da triestine e triestini. Se fosse così, vorrei mandar loro il più vivo e affettuoso abbraccio di solidarietà. Chi non è di Livorno o di Trieste e chi non legge di sport non sa perché sto porgendo questo gesto di incontro. Ve lo spiego. Due domeniche fa allo stadio di Livorno, durante Livorno-Triestina, venti imbecilli, venti cretini, venti teste di cazzo pure (perché a volte ce n'è qualcuna annacquata, non tutti gli stupidi vengono con il buco), hanno dispiegato uno striscione che diceva: "Tito ce l'ha insegnato, la foiba non è reato". Per dar conto dell'atmosfera totale, bisogna dire che i tifosi triestini si erano fatti a loro volta distinguere per deliziosi cori razzisti durante il minuto di silenzio per la morte del calciatore di colore del Chievo, Mayelè, andatosene a 100 orari su una stradina viscida di collina. Al 7' del primo tempo, poi, viene fuori questo striscione vergognoso nella curva livornese. Come se si prendesse in giro gli ebrei per l'Olocausto. Lo stesso. E' per questo che chiedo scusa a triestine e triestini, se ce ne fossero tra i visitors di Elbasun. Lo so che è banale dirlo, ma Livorno non è identificabile con quel gruppetto di pezzi di merda che sedevano in curva Nord. Quel che più mi dà fastidio, poi, è che i livornesi hanno molti difetti (sono bonariamente maliziosi, a volte un po' rozzi, pesantucci, ma mai volgari), ma uno dei pregi di cui sono più certo della mia città è l'assoluta apertura. Fu porto franco qualche secolo fa e da quel tempo chiunque qui è ben accetto e i razzisti qui si vergognano davvero a parlare, per paura che vengano sentiti bestemmiare come solo i razzisti sanno fare. E' per questo che mi ha fatto male quello striscione. Perché proprio noi livornesi avremmo la possibilità di vantarci di avere una cultura davvero superiore, proprio perché senza paraocchi, che accetta tutto quello che non è il soffocamento dei deboli da parte dei forti. E invece ecco questi venti stronzi a rovinare tutto. Scusa Trieste, Livorno è altro.

Pignolo 14 marzo 2002 - Diego Pretini

29


Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE