il Pignolo 20

Finalmente veloci

Poi dicono che non si fanno le leggi per i fatti loro. Scusate tanto: chi avvantaggia il nuovo limite di velocità di 150 orari? Di certo non la commessa della Superal che al massimo ha una Polo modello vecchio. Comunque, un vantaggio il nuovo Codice della Strada ce l'ha anche per noi, popolo delle utilitarie. Pensiamoci: che noia quando usciamo di casa e ci dicono "Vai piano". Te dici "Sì", ma poi se hai fretta in motorino schizzi come un furetto e in macchina come un leopardo. Sgasi e come ti piace sgasare. Brum brum. E pensi sempre che tocchi ad altri. Pensi che l'altra sera il tuo amico ha fatto quella semirovesciata con la sua 145, perché la strada è scivolosa e perché, andiamo, lo sanno anche i bambini che non si frena a secco sulle strisce pedonali. Poi, oltre a mamma, babbo, nonna e nonno, a dirti "Vai piano" ci sono anche i cartelli stradali, ogni tanto. Che vogliono dire che se superi quella velocità ti fanno la multa. E hai paura di pagare la multa mica di schiantarti nel prossimo guard-rail. Allora vai piano. Poi ti accorgi che non c'è polizia e acceleri un po'. Poi vedi blu all'orizzonte e rallenti, freni, facendo l'indifferente. Poi c'è chi se ne frega di tutto e si schianta nel prossimo guard-rail. Ora anche se ti diranno "Vai piano", mentre esci di casa, te hai dalla tua che in autostrada potrai fare 150 orari. Con le luci accese, mi raccomando, precisa il genialoide Pietro Lunardi, Ministro dei Trasporti berlusconiano. Perché metti che le ruote ti schizzino un po' su da terra, mettiamo che tu decolli un pochino, be', hai le luci accese e quelle ti salveranno. Già prima c'erano quelli che se ne fregavano quando i limiti erano 50-70, 110 e 130 (fresco di scuola-guida, si vede?). E andavano a chissà quanto e quando vedevano che non erano più attaccati a terra, ma stavano volando fuori strada, chiudevano gli occhi dalla paura e spesso, purtroppo, non li riaprivano più. La media annuale è di 7mila morti più 270mila feriti. E non è la guerra in Afghanistan: sono le nostre strade. E hai voglia a dire Vai piano. Ma forse hanno già preparato tutto, chissà. Quando uno mezzo ubriaco passerà a 145 orari senza dare nell'occhio (perché è sotto il limite) e farà il volo d'angelo da un'autostrada e farà la frittata di se stesso, in quel momento forse spunterà un cartello: Scherzi a Parte.

Pignolo 5 febbraio 2002 - Diego Pretini

20


Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE