Scusate ma…

Mi fate conoscere quel cretino che ha chiesto il bis?

Perché secondo la mente di Schifani non si dovrebbe parlare solo della crisi di governo del centrodestra, ma anche di una agghiacciante e fantomatica crisi del centrosinistra, anche se un governo il centrosinistra non ce l’ha?

Se non cambiano i ministri, non cambia la maggioranza, non cambia il premier, dove diavolo è il cambiamento?

Perché secondo la mente di Schifani il problema dell’Italia in questo momento non è che Alemanno e Calderoli si prenderebbero a schiaffi su nove argomenti su otto, ma che “voglio vedere come fate a mettere insieme Bertinotti e Mastella”?

Adornato al posto di Urbani, ai Beni Culturali, è il cambiamento?

Perché secondo la mente di Schifani è giusto iniziare rispondere alla domanda “Come fare a risolvere la crisi” con “Facendo quello che non ha fatto il centrosinistra”?

Si può fare a meno di coinvolgere ancora la Lega, sia pure alla fiera del capriolo a Ponte di legno?

Perché secondo la mente di Schifani hanno votato per il centrosinistra gli stessi del 2001, quando c’hanno ripetuto fin dalla scissione d’Oriente che i voti di venti giorni fa vanno confrontati con quelli delle scorse regionali (e era il 2000)?

D’Onofrio (Udc) ha detto “Un cartello elettorale è alla fine diventato una coalizione per governare”. Di già?

Re Capellone ha detto “La lista dei nomi ce l’ho in testa, non in tasca”. E’ un po’ quello che dice la maggioranza degli italiani per i soldi?

Calderoli viceprimoministro?

A proposito: a che stramazza servono quattro vice primiministri? Ad andare a dirlo in giro?

Perché, quando c’è da fare un governo, La Russa non lo caca nessuno?

Chi caspita è Caldoro, che dovrebbe andare al brillante ministero dell’ “Attuazione del programma” (già di Pisanu, ultimamente di Scajola)?

Storace alla Sanità: ma non è il motivo per cui ha perso con Marrazzo?

Gianfranco Rotondi (leader della nuova Dc) ha detto “Berlusconi potrà contare sui tre voti parlamentari della Democrazia Cristiana senza richieste d’alcun genere, solo per rispetto agli elettori che ci hanno votato”: quali?

Umanamente, come fa uno intelligente come Cacciari, a Venezia, a dormire serenamente alleandosi con la destra?

Perché non mi fido ancora né di Bertinotti e né di Mastella?

Buttiglione alla Sanità: qual è il criterio? Si va per bruttezza?

Cosa penserà d’avere Mastella per tirarsela così tanto?

Giornali, alleati, tv, opinionisti e sondaggisti gli hanno detto: più attenti al Sud, più potere d’acquisto alle famiglie e rilancio per le imprese. Lui è andato in Senato e ha detto: più attenti al Sud, più potere d’acquisto alle famiglie e rilancio per le imprese. Futuro da cocorita?

Esiste un tipo di querela per Schifani che usa impunemente, in diretta televisiva, che lo ascoltano i bambini (vergogna), il termine “attenzionare”, che tra le altre cose, oltre ad essere orrendo, quasi da crimini contro l’umanità qualcuno dovrebbe anche spiegargli che non esiste?

Se fino a un mese fa, per il Re Capellone, le famiglie risparmiavano sui generi alimentari perché facevan le diete e non arrivavano alla fine del mese perché pagano il mutuo e non s’accontentano di affittarsele, le case (ingordi, bleah), perché ora vien fuori dal nulla con questa storia strampalata del potere d’acquisto?

Re Capellone ha detto: “Abbiamo dato una guida stabile al Paese nel periodo più brutto della storia del mondo”. Un tantino esagerato, forse?

In tutto questo ambaradam, in questo circo con nani, scimmie coi cappelli e ballerine, dove in quindici giorni, i governanti non hanno più fatto nulla, tranne litigare tra loro, a noi chi ci pensa? C’è qualche numero verde per mandarne una dozzina a fare un cubo?

Così, per capire.

Pignolo 29 aprile 2005 - Diego Pretini

177


Home ElbaSun
www.elbasun.com - il sito del SOLE

Copyright © ElbaSun

(Le responsabilità di queste opinioni sono esclusivamente dell’autore)