Nadia

Lettera n 11

Nella mia Spoon River non ci sono fiori che segnano il giusto cammino del viandante perso.

Le bianche braccia si protendono verso un cielo troppo compreso per essere vero, scarnite dall'abitudine si ripiegano sul mesto sorriso dell'uomo che tutto ha compreso.

Oggi un giorno muto, le voci delle ore si rincorrono nei meandri della solitudine tanto provata che queste parole assordano la memoria distrutta.

Niente mi caro, l'usignolo di un tempo migrato verso l'orizzonte dei fallimenti e mi ripetono che la mia tristezza f paura, peggio non interessa nessuno, quindi orfana, ripudiata come si ripudia un nemico battuto.

E' sera amara, il ghiaccio pietrifica le idee, rende tutto uniforme, perfino i sentimenti, se mai ci sono.

L'uomo non ha pi senno, se reca visita alla sua anima la trova annichilita per non averla amata nemmeno un po', peggio odiata.

La Nadia vicino a me, non sa che proprio adesso, in questo preciso istante la desidero.

Meglio non dirlo: la vita fatta di sottili misteri.

Maurizio M....

 

  LETTERE D'AMORE

www.elbasun.com - il sito del SOLE
www.elbasun.com
Il sito del SOLE

2005 ElbaSun Tutti i diritti riservati.