Gabriella

Lettera n° 3

Per te sposo adorato,

Inconsapevolmente mi rendo conto che la pioggia che cade sul selciato mi rammenta i battiti del tuo cuore, è dal pomeriggio che piove lentamente e poi affrettatamente, l'aria spande il profumo delle graminacee bagnate, dei cipressi grondanti, sono odori che penetrano nell'anima poichè mi rammentano che non conosco a fondo il tuo odore, ne percepisco solo un flebile ricordo ma questo basta a placare la mia curiosità.

Quello che non placa il mio cuore è la tua assenza, purtroppo ci sono momenti in cui mi rendo conto che nonostante tu sia dentro di me sei anche molto lontano da me, amore mio, non badare a queste stupide parole, sai bene che il sorriso è sulle mie labbra, sai stasera ripensavo ad una tua frase... una volta mi hai detto, "gli amici una volta ogni tanto, Gabriella per sempre", è la frase che più mi è rimasta impressa nel cuore, forse più di un "ti amo".

Grazie amore mio.

Ora vorrei tanto averti qui e stringerti tra le mie braccia, farti vedere il mio sorriso, sentire il mio cuore, la mia carne che brucia per te.

Sò per certo che dovrò aspettarti ancora ma sappi che quando ti ho sposato sapevo che saremmo rimasti separati per ancora molto tempo, ma sapevo e sò che siamo più vicini di altre persone che vivono insieme.

Ora amore mio, smetto di scrivere altrimenti questa lettera risulterà noiosa e angosciante mentre desidero che sia solo una lettera d'amore che trasmetta tutto il mio amore per te e la mia eterna passione.

Ciao cuore mio.

Ti amo.

Un bacio dalla tua sposa fedele e innamorata.

Gabriella.

  LETTERE D'AMORE

www.elbasun.com - il sito del SOLE
www.elbasun.com
Il sito del SOLE

© 2002 ElbaSun Tutti i diritti riservati.