Daniela Daparo

Lettera n° 3

Quanta tristezza nelle tue parole!
Quanta solitudine nel cuore!
Mi fai sentire un poco responsabile
perché non mi son fatta sentire!

E' dispiaciuto anche me e lo sai!
Perché non mi hai chiamato
per dire che aspettavi la mia voce?
Con te l'ho fatto, senz'aver paura
di dire quello che pensavo!
Sono convinta che scuotere l'albero fa bene,
poiché raccogli il frutto dei pensieri,
forse perché anch'io aspetto che qualcuno,
scuota il mio albero per farmi capire
il conflitto che m'assilla!
Invece sono qui sempre in attesa
ma una risposta non arriva mai!

Dai, sorridi nuovamente!
Non t'ho dimenticato come pensi
- Sono stata oberata di lavoro
e se lavoro non capisco niente -
ti voglio saper contento e combattivo
come solo tu sai esser battagliero:
"novello Savonarola" sempre furente
contro chi l'arte non capisce.
Forse per questo o forse per la mitezza
che alterni alla combattività
ti voglio tanto bene, come te?
Forse sono troppo complicata!
Ma che ci posso far è la mia natura;
però, ti prego, comprendimi
e vogliami lo stesso tanto bene!

Daniela Daparo

 

  LETTERE D'AMORE

www.elbasun.com - il sito del SOLE
www.elbasun.com
© 2001 ElbaSun Tutti i diritti riservati.