Daniela Daparo

Lettera n° 2

Ancora non so se sono riuscita a riprendere
il cammino, che in un momento strano avevo perso.
Non mi chiedere come, perchè non so proprio.

Forse è proprio di ciò che avrei bisogno
per scriver le cose che voglio nel vento:
pensieri che passano alla mente,
rincorrerli, seguirli, abbandonarli e...
riafferrarli. Pensieri che dicono il vanto!

Ma può un pensiero, dire al vento niente?
Forse perché nelle parole
coglie l'essenza dell'anima.
Forse son troppe le sensazioni
che si annullano a vicenda
lasciando il niente dentro!

Pensare una cosa e demolirla
con altri pensieri che a loro volta
vengono dagli altri demoliti.
Trovare sempre il perfetto contrario
valido a ciò che si è detto!

Mi sento piena e vuota nello stesso tempo
come se dentro avessi radicata una montagna;
non di vetro perché pare non vedere niente.

Non ho forze per scalarla o demolirla!

Prima non c'era, è comparsa non so come
e come è apparsa spero vada via
o forse spero che scompaia e basta.

Dall'altra parte c'è un bel giardino e questo mi rallegra!
Proprio in quest'istante lo rivedo:
un prato con fiori azzurri e rosa
che leggermente ondeggiano facendo intravedere:
il verde che riluce sotto il sole, farfalle e uccelli
che saltano sui rami di alberi maestosi.
che pare accarezzino il cielo.
Una nuvola bianca, proprio là gioca col vento
e cambia ad ogni istante velocemente forma.
Odo gaie risate, musica alle orecchie,
di una natura viva che canta e m'allieta!
Che bella luce! Eppur non vedo il sole!

Lo sento, però, che fuori canta e son contenta
quanto vorrei riuscire ad acciuffarlo, per donarlo!!

Daniela Daparo

 

  LETTERE D'AMORE

www.elbasun.com - il sito del SOLE
www.elbasun.com
© 2001 ElbaSun Tutti i diritti riservati.